All’Abertay University, Ex Libris Alma, Primo e Leganto rafforzano il ruolo centrale che la biblioteca gioca nell’insegnamento e nell’apprendimento

L’iniziativa aumenterà la soddisfazione di studenti, insegnanti e staff bibliotecario attraverso il miglioramento della collaborazione e dell’accesso alle risorse nonché tramite la riduzione della complessità del flusso di lavoro.Ex Libris

Londra, Regno Unito—1° marzo 2016. Ex Libris, a ProQuest company, è lieta di annunciare che l’Abertay University di Dundee ha scelto il sistema per la gestione della bilioteca Alma®, il sistema per il discovery e il delivery Primo e la soluzione per le reading list Leganto® per migliorare l’esperienza di insegnamento e apprendimento all’università.
Per la gestione delle risorse, lo staff bibliotecario di Abertay ha utilizzato in passato una molteplicità di sistemi, inclusi i fogli elettronici. Questa soluzione stava però causando il raddoppio degli sforzi e dei problemi con la copertura dei dati. In più, i titoli degli e-book in abbonamento non venivano catalogati perciò non erano ricercabili tramite OPAC. Il team della biblioteca desiderava un unico strumento che consentisse di reperire tutte le risorse per aiutare gli studenti a trovare tutti i contenuti disponibili, e in questo modo, aumentare la soddisfazione connessa al servizio offerto.

Jim Huntingford, responsabile dei servizi bibliotecari presso l’Abertay University, ha spiegato: “La strategia dell’università consiste nel continuare a investire in infrastrutture IT per fornire sistemi moderni e all’avanguardia che supportino le nuove modalità di lavoro e garantiscano attrezzature di alta qualità per il personale e per gli studenti. La strategia della nostra biblioteca ci esorta ad attivare un accesso ai servizi, alle risorse e alle opportunità di apprendimento caratterizzato da flessibilità e trasparenza ovunque, in qualsiasi momento e attraverso qualsiasi dispositivo. Questo comporta la necessità di offrire dati e sistemi integrati che migliorino i processi attinenti al percorso degli studenti e dello staff.”

“Per agevolare il conseguimento di questi obiettivi – ha proseguito il Sig. Huntingford – volevamo anche incrementare la disponibilità e la reperibilità delle risorse e facilitare la collaborazione tra lo staff della biblioteca e il personale docente. In particolare, desideravamo affrancarci dalla dipendenza da Word e PowerPoint come mezzi per comunicare le reading list agli studenti, adottando una soluzione che fornisse link attivi alle risorse elencate. Lo staff della biblioteca non dovrà più lottare con macchinosi fogli elettronici nel tentativo di garantire agli studenti la disponibilità di tutti i materiali delle reading list nei formati corretti, nelle quantità adeguate e nelle versioni più recenti”.

“Stiamo finalizzando con l’Università di Edimburgo un accordo per l’hosting del nostro sistema di gestione della biblioteca che ci offrirà l’opportunità ideale per rivedere i nostri requisiti,” ha dichiarato. “Eravamo decisi a portare avanti l’approccio al software come servizio in cloud poiché volevamo evitare di incorrere in spese generali associate alla gestione dei client e dell’hardware a livello locale. Inoltre puntavamo a migliorare l’esperienza degli studenti facilitando in modo significativo la ricerca e l’acquisizione dei materiali ai quali necessitavano di accedere.”

“Nell’ambito dell’iniziativa di Approvvigionamento Avanzato per le Università e i College della SCURL (Scottish Confederation of University and Research Libraries – Confederazione scozzese delle Università e delle Biblioteche di ricerca), abbiamo co-selezionato Alma e Primo come migliori soluzioni per le nostre esigenze attuali e future per quanto riguarda, rispettivamente, la gestione e le attività di discovery e delivery . Abbiamo selezionato Leganto in separata sede dato che volevamo usufruire della sua integrazione con i due sistemi precedentemente menzionati, in modo da agevolare lo sviluppo del nostro servizio di reading list.”

“Abbiamo anticipato la visibilità e la ricercabilità delle nostre risorse elettroniche attraverso un’unica interfaccia – integrata con Leganto – e, di conseguenza, abbiamo incrementato la soddisfazione degli studenti. In più, la maggiore quantità di informazioni su come gli studenti utilizzano le reading list ci aiuterà ad assumere decisioni di acquisto più consapevoli. Questo processo sarà attuato attraverso un flusso bibliotecario continuo e integrato grazie al quale lo staff sarà meno assorbito dai compiti ripetitivi e potrà dedicare più tempo al miglioramento del ruolo che la biblioteca gioca nell’insegnamento e nell’apprendimento oltre che nella soddisfazione e nella capacità di trattenere gli studenti.”

Il Sig. Huntingford ha concluso: “Siamo impazienti di utilizzare la nostra nuova soluzione combinata per massimizzare il nostro investimento in risorse per l’apprendimento nonché di migliorare l’esperienza e la soddisfazione degli studenti, dei docenti e dello staff della biblioteca.”

Ofer Mosseri, direttore generale e vice presidente di Ex Libris Europe ha dichiarato “la decisione di Abertay mette a disposizione la suite di prodotti più integrata per il discovery e la gestione di tutte le risorse e, attraverso Leganto, un modo per migliorare l’esperienza degli studenti, tutte queste opportunità in un unico ambiente. Sono lieto di accogliere Abertay nelle community di Alma, Primo e Leganto.”

A proposito dell’Università di Abertay
Abertay è una moderna università la cui lunga tradizione di formazione degli studenti risale al 1888, anno della sua fondazione come Dundee Technical Institute.  Descritta nel 1902 come una delle “università industriali” della Scozia in una relazione dello Scottish Office, Abertay si è concentrata, sin dagli albori, sull’offerta di abilità e apprendimento orientate alla carriera.

Abertay offre una vasta gamma di corsi in varie aree tematiche come psicologia, ethical hacking (contrasto alla pirateria informatica), ingegneria civile e discipline sportive, nell’ambito delle sue quattro scuole accademiche: Dundee Business School (Scuola Commerciale di Dundee); School of Arts (Scuola di discipline artistiche), Media and Computer Games (Media e Giochi per computer); the School of Science (Scuola di discipline scientifiche), Engineering and Technology (Ingegneria e tecnologia), e School of Social and Health Sciences (Scuola di discipline socio-sanitarie).  Tutti i corsi sono focalizzati sulle discipline pertinenti, sull’esperienza pratica e sull’apprendimento da professionisti ed esperti.  Per ulteriori informazioni, consultate  www.abertay.ac.uk/.

Ex Libris, a ProQuest company, è uno  dei maggiori produttori a livello mondiale di soluzioni in cloud e locali per le biblioteche accademiche, nazionali e di ricerca.  Offrendo soluzioni SaaS per la gestione e il discovery di una gamma completa di materiali bibliotecari, oltre a soluzioni mobili per le università finalizzate a favorire il coinvolgimento e il successo degli studenti, la Società serve più 5.600 clienti in 90 paesi. Le soluzioni di Ex Libris sono implementate presso 43 delle prime 50 università di tutto il mondo e in oltre 40 biblioteche nazionali per creare una piattaforma unificata sia per la gestione sia per il discovery delle risorse bibliotecarie.

Tags: , ,

Comments are closed.